newsletter N.° 39 - Di Generazione di Generazione

Di Generazione di Generazione

“Questo è il libro delle generazioni di Abramo, è una grande regola della Torah”
Rabbi Ben Azai – Bereshi Rabah

“Devo ricordare con precisione, - mi dissi, - ricordare ogni cosa con precisione, in modo che quando se ne sarà andato io possa ricreare il padre che ha creato me. Non devi dimenticare nulla.”
Philip Roth – Patrimonio

Il “Bereshi Rabah è un testo antico dell’ebraismo che si può definire come commentario al libro della Genesi; la frase citata in esergo, attribuita al Rabbi Ben Azai, ci dice come “Di generazione in generazione” sia un tema centrale della Bibbia e nodo fondamentale per l’intera vita della società e degli individui, se assumiamo la Bibbia come “grande codice” delle condotte umane, racconto del formarsi e trasformarsi delle relazioni umane, delle istituzioni sociali e degli assetti politici. In essa appare di un popolo migrante nel deserto che per definire sé stesso è invitato a fare memoria, a ricordare nel giorno del ringraziamento. L’espressione “Di generazione in generazione” in questo contesto costituisce la memoria culturale del popolo ebraico, ma il suo significato si allarga a comprendere la memoria culturale dei gruppi umani che abitano il pianeta. Essa è ciò che dà identità e durata ai gruppi umani e ne costituisce lo spirito (“lo spirito del popolo - Volksgeist “, secondo una nota espressione hegeliana).




Questo sito utilizza cookies per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies. Maggiori informazioni.