La giustizia tra le generazioni

Partiamo dal fatto che ‘giustizia’ significa: dare ad ognuno ciò che gli spetta. Ma chi decide di ciò? Per le generazioni future, chi sarà la persona o le istituzioni più quotate per decidere cosa sia giusto lasciare e cosa no? Potrebbe esserci il rischio che qualcuno favorisca qualcun altro per interesse proprio. Ci deve essere una leale solidarietà intergenerazionale che permetta lo scambio di idee, opinioni, gesti e fatti per arrivare a due punti solidi: il bene comune e l’uguaglianza. Non siamo, però, tutti uguali. Prima di tutto caratterialmente e poi ognuno ha le proprie esigenze culturali e ambientali. C’è chi vive in modo spensierato, c’è chi conta le briciole di pane e c’è chi, invece, vive bene con lo stretto necessario.






Questo sito utilizza cookies per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies. Maggiori informazioni.