Giornata dell'Amicizia 2021 - Settore Val San Martino

Giornata dell’ amicizia 2021 - 11 settembre 2021


CRONACA DI VITA, RIPARTIRE IN BELLEZZA


Dopo un anno faticoso per le note vicende del covid era forte la voglia di ripartire in presenza.
Il compito di organizzare questo momento è stato affidato a ben due équipes: la Calolzio 2 e la San Francesco, che unendo le loro forze e le loro idee hanno cercato di trasmettere qualcosa di vitale, di nuovo e di bello.


Il risultato? Un pomeriggio e una serata intensi ed entusiasmanti!


Ci siamo ritrovati nel pomeriggio presso il cimitero dei padri somaschi di Vercurago per commemorare p. Giuseppe, don Silvano e p. Caffarel nel 25° della sua morte.
Questo far memoria è riconoscere la bellezza e la fecondità del cammino di fede di chi ci ha preceduto e diventarne a nostra volta testimoni per le generazione future.


Proseguendo attraverso i vicoli siamo giunti alla  Basilica di San Girolamo Emiliani.
Qui abbiamo partecipato alla santa messa concelebrata da padre Luigi e don Ivano che nell’ omelia ci ha spiegato l’importanza del passaggio dl testimone: NON SI TRASMETTE QUALCOSA DI MATERIALE, ma innanzitutto, come ha fatto  DIO, SI DONA SÈ STESSI, UNA PRESENZA CHE ACCOMPAGNA, UNO STILE DI VITA.


Il passaggio di testimone si è concretizzato nello scambio dei servizi: Mariagrazia e Daniele, che ringraziamo di cuore, hanno passato il testimone come coppia di collegamento a Sara e Stefano che accogliamo con gioia.


Al termine di nuovo in cammino verso l’oratoria di Sala di Calolziocorte. Innanzitutto abbiamo cenato in compagnia.
E alle 21:30 uno spettacolo dal titolo curioso: “MIO NONNO ERA UN CILIEGIO” del Teatro Minimo (il tutto rispettando i protocolli anticovid) tratto dall’omonimo libro di Angela Nanetti e interpretato dall’équipier Manuel Gregna con un monologo avvincente e commovente. Si racconta lo speciale rapporto tra Tonino e il nonno Ottaviano che, seppure nella sua stravaganza, regala al nipote tenerezza, fiducia e tante lezioni di vita. L’ emblema del legame tra le diverse generazioni, dalla solidità delle radici fino alla vitalità dei virgulti è il ciliegio Felice che accompagna la vita della famiglia di Tonino.


Ringraziamo la Regione NEA per il contributo straordinario.


Che dire in fine? : MAGNIFICAT.


Un abbraccio Mariapia e Alberto, CRC  Val San Martino NEA.




Questo sito utilizza cookies per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies. Maggiori informazioni.