Giornata dei Settori Maremma e Siena

Giornata dei Settori Maremma e Siena - Beata Debolezza



  • Domenica 19 marzo i settori Maremma e Siena si sono ritrovati presso l’abbazia di Monte Oliveto Maggiore per celebrare assieme la Giornata di Settore.
    Alla giornata hanno partecipato 30 coppie del settore di Siena e 13 del settore Maremma con il proprio consigliere spirituale.
    L’idea, nata dall’amicizia delle coppie responsabili dei due Settori, è stata accolta con un po’ di perplessità iniziali date soprattutto dalla preoccupazione che la “liturgia” della Giornata di Settore potesse essere modificata ma l’entusiasmo per l’occasione di incontrare nuove persone e vivere assieme momenti del metodo ha sciolto i dubbi e ha dato lo slancio necessario.
    Il primo problema da risolvere è stato cercare una location che permettesse di accogliere tante persone e che fosse facilmente raggiungibile sia da Siena che da Grosseto; la scelta è caduta su Monte Oliveto, abbazia nel comune di Asciano dei padri Olivetani.  Un sopralluogo congiunto ha permesso di rendersi conto degli spazi a disposizione, essenziali per il corretto svolgersi del programma e soprattutto di incontrare i padri per spiegare loro, chi siamo, quali sono le nostre esigenze e accogliere le loro richieste in modo da vivere una giornata assieme senza disturbare la comunità.
    Ne è nato un programma un po’ anomalo che ha previsto:
    - Accoglienza, caffè e dolcetti di rito
    - Preghiera iniziale
    - Breve testimonianza di Enza e Mauro Barlettani, responsabili di Equipe Italia e appartenenti al settore Maremma
    - Messa abbaziale celebrata dai Padri Olivetani
    - Breve testimonianza di Lucia e Giulio Sica del Settore di Siena sulla loro partecipazione all’équipe mista per la beatificazione di Padre Caffarel
    - Pranzo frugale al sacco…fino alla comparsa di un mastello da tre chili di Nutella
    - Relazione di Dom Teodoro sul tema della giornata “Beata Debolezza” ovvero la capacità tutta cristiana di abbracciare le proprie debolezze e i propri peccati per far spazio a Dio nelle nostre vite
    - Equipes di formazione miste per un confronto aperto sul tema
    - Conclusioni e saluti
     La giornata, malgrado il tempo non troppo clemente, è trascorsa senza grandi difficoltà ed ha lasciato in tutti una profonda gratitudine per i momenti di riflessione, di preghiera e di condivisione che spesso solo il metodo END riesce a favorire.




Questo sito utilizza cookies per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies. Maggiori informazioni.