Verso la Pentecoste

“ Fratelli, il Dio del Signore nostro Gesù Cristo, il Padre della gloria, vi dia uno spirito di sapienza e di rivelazione per una profonda conoscenza di lui; illumini gli occhi del vostro cuore per farvi comprendere a quale speranza vi ha chiamati”.(Ef. 1,17-18)

Care sorelle ,cari fratelli,
vi pensiamo nelle vostre case, con le vostre famiglie , le vostre comunità,  in questo tempo nuovo e così inedito. 
Davanti a noi  la settimana  verso la Pentecoste. E’ una settimana importante dove siamo chiamati a vegliare e a pregare tutti insieme per il dono dello Spirito Santo.
Come  sapete Equipe Italia nel prossimo week-end si sarebbe ritrovata  in Sardegna, a Buddusò. Purtroppo,  vivremo  ancora  un collegamento virtuale cercando di mantenere i punti forti che caratterizzano il nostro incontrarci (preghiera, condivisione e confronto).
Oltre che il venerdì sera e il sabato , domenica inizieremo con la Santa Messa celebrata da padre Martino alle ore 9. 

Il tempo da vivere che abbiamo davanti  è ancora abbastanza incerto e quindi chiediamo a tutti di  sentirci in comunione, per “respirare”  la vicinanza della relazione che è forza nel cammino.  
Mai come ora ci sentiamo bisognosi del dono dello spirito perché mai come ora il tempo davanti a noi è un tempo da accogliere, un tempo  dove fare discernimento ,un tempo in cui fidarci ed affidarci . Siamo  chiamati  a ripensare il nostro stare nei nostri luoghi, nelle nostre equipes,  nei nostri paesi ,nelle nostre città ed è proprio per questo che abbiamo bisogno che lo spirito  illumini i nostri passi , i nostri pensieri. 
Quale futuro per il  movimento? Il nostro ritrovarci, il nostro pregare insieme, il nostro sentirci in comunione?
Sono ancora tante le domande, i dubbi e le perplessità che abbiamo. Sono  proprio questi dubbi,  queste perplessità e le tante domande che nella vita ogni giorno nascono  che ci permettono di camminare, di ricercare continuamente senza stancarci il bene possibile, lo squilibrio  che il cuore inondato dallo Spirito ci suggerirà.  
Lo Spirito  santo sarà la nostra forza ,sarà la nostra luce che ci permetterà di camminare. Non stanchiamoci  di ricercarLo nella nostra vita! 
Sarà nell’ascolto della  Sua Parola  che coglieremo  il dono dello Spirito.  Solo da  lì sgorga questo dono.  Se sappiamo davvero ascoltare con il cuore facendo  entrare la Parola in profondità ,dentro di noi, facendo spazio e silenzio. Così sapremo sicuramente trasformare la  Parola in vita vissuta in vita concreta. 
“Coraggio, non temete. Io sono con voi tutti i giorni, fino alla fine del mondo”(Mt.28,20)
E sarà gioia, gioia piena. Quella gioia che viene solo da Lui. 
Vi vogliamo bene,  
per  Equipe Italia  Clelia e Gianni




Questo sito utilizza cookies per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies. Maggiori informazioni.