Sinodo: le END chiamate a rispondere ai quesiti dei Lineamenta

Carissimi,
Papa Francesco, nel rendere pubblici i risultati del Sinodo Straordinario, ci invita ad un'ulteriore partecipazione attiva per far giungere, attraverso le chiese locali, l'opinione dei fedeli circa gli 
argomenti che verranno affrontati nel prossimo Sinodo di ottobre (La vocazione e la missione della famiglia nella Chiesa e nel mondo contemporaneo).
Si tratta di approfondire, di precisare e meglio definire gli argomenti rispondendo alle nuove e ulteriori domande proposte nei Lineamenta, raggruppate in tre macro aree (L’ascolto: il contesto e le sfide sulla famiglia, Lo sguardo su Cristo: il Vangelo della famiglia, Il confronto: prospettive pastorali) che rappresentano un percorso di graduale approfondimento del tema.
Il documento potete trovarlo attraverso il sito internet del movimento.
In occasione del primo questionario - che poteva essere trasmesso direttamente alla Segreteria del Sinodo - Equipe Italia ha raccolto le risposte degli Equipiers, al fine di elaborarne una sintesi attraverso un'equipe di servizio e utilizzare i risultati come spunto per ulteriori occasioni di approfondimento e formazione.
Crediamo sia un utile completamento del lavoro che anche le risposte a questi nuovi e ulteriori quesiti possano essere elaborate per andare ad integrare quanto già fatto.  Vi chiediamo quindi  di trasmettere all'indirizzo  sinodo@equipes-notre-dame.it le vostre osservazioni, commenti e risposte a quanto richiesto dalle domande presenti nei Lineamenta.
Ci sembra altresì importante sottolineare che l’affrontare i temi proposti rappresenti per ogni cristiano un’opportunità di approfondimento e confronto che la Chiesa e Papa Francesco in prima persona ci invitano a fare. 
Ribadiamo ancora una volta che non verrà espressa una posizione del Movimento ma solo una sintesi, stanti le varie e differenti voci e la insufficiente rappresentatività statistica, ma i risultati potranno essere utilizzati per l'approfondimento e la riflessione tenendo conto di quanto emergerà dall'analisi delle risposte e in relazione alle conclusioni Sinodali.
Invitiamo tutti a fornire il proprio contributo personale o il contributo elaborato in Equipe, specificandolo nella risposta.

Gianni e Teresa Andreoli
Responsabili Equipe Italia




EQUIPES NOTRE DAME - SUPER REGIONE ITALIA utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze.
Continuando a navigare accetti l’utilizzo dei cookies, se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare questo sito ulteriormente.

Scopri l'informativa e come negare il consenso. Chiudi
Chiudi
x
Utilizzo dei COOKIES
Nessun dato personale degli utenti viene di proposito acquisito dal sito. Non viene fatto uso di cookies per la trasmissione di informazioni di carattere personale, né sono utilizzati cookies persistenti di alcun tipo, ovvero sistemi per il tracciamento degli utenti. L'uso di cookies di sessione (che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell'utente e scompaiono, lato client, con la chiusura del browser di navigazione) è strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l'esplorazione sicura ed efficiente del sito, evitando il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti, e non consente l'acquisizione di dati personali identificativi dell'utente.
L'utilizzo di cookies permanenti è strettamente limitato all'acquisizione di dati statistici relativi all'accesso al sito e/o per mantenere le preferenze dell’utente (lingua, layout, etc.). L'eventuale disabilitazione dei cookies sulla postazione utente non influenza l'interazione con il sito.
Per saperne di più accedi alla pagina dedicata

Individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie.
Provvedimento n.229 dell'8 maggio 2014 - pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014.

Consulta il testo del provvedimento