SI E' SVOLTA A TRIUGGIO (MONZA) LA PRIMA SESSIONE NAZIONALE PER LE EQUIPE USCITE DAL PILOTAGGIO

Dai nostri inviati Gabriella e Riccardo Campostano (Lettera END)

Triuggio…una località completamente sconosciuta, una serie di industriosi paesi brianzoli da attraversare, una villa stupenda in aperta campagna, circondata da un giardino curatissimo. All’arrivo, venerdì 24 ottobre al crepuscolo, un grande atrio gremito di coppie giovani e bambini, forse un po’ disorientati …
E’ iniziata con la cena e con un momento di preghiera la prima Sessione Nazionale per le equipe di nuova formazione, dedicata alle coppie appena uscite dal pilotaggio, accompagnate dai loro Consiglieri e dai piloti.
Durante la preghiera, in un clima cordiale e gioioso, le coppie sono state presentate dai loro piloti;  tutte le  equipe si sono sentite veramente parte del Movimento quando ad ognuna è stata consegnata una tesserina di un puzzle che raffigurava una bella Madonnina END. Oltre a questo, anche altri simboli, una bisaccia e una vecchia Lettera, sono stati consegnati ad ogni equipe.
Il giorno successivo, a partire dal Vangelo di Giovanni “Io sono la Via, la Verità e la Vita “ (Gv.14,5,21), le coppie di Equipe Italia hanno presentato le loro riflessioni alternate a testimonianze inerenti soprattutto i loro primi anni di matrimonio, seguendo la seguente traccia :
“Io sono la Via, la Verità e la Vita”: durante la quale i Passoni, coppia responsabile della regione Nord Est A, hanno “spezzato”  il  Vangelo di Giovanni
Chi ci guida?  I Cecchini Manara, coppia responsabile della regione Nord Est B, ci hanno parlato del matrimonio  Sacramento, della coppia, sacramento di Dio,  della responsabilità e dell’impegno di aderire alle END; ancora, del ruolo del sacerdote in equipe e della complementarietà dei due sacramenti, che “si danno da bere a vicenda”
Dove andiamo? I Vallarino, coppia responsabile della regione Nord Ovest B, ci hanno accompagnato sul percorso di discernimento della volontà del Signore, per essere coppie di “cercatori di Dio”.  Come diceva P. Caffarel, coppie “luogo di culto”, coppie manifestazione di Dio…
Chi ci accompagna?  Gli Andreoli, coppia responsabile di Equipe Italia, hanno “presentato”  il Movimento, a partire dall’Equipe responsabile internazionale fino alle nostre realtà più piccole (settori, collegamenti)

Ma le parole non sono sufficienti a descrivere la profondità delle testimonianze che ci sono state donate, della ricchezza dei sentimenti espressi, della fatica raccontata e vissuta in serenità e  “leggerezza”…
Naturalmente non sono mancati alcuni momenti forti tipici dei nostri ritiri, il dovere di sedersi e le equipe di formazione (sia per le coppie giovani che per i piloti).
L’atmosfera diventava sempre più calda e coinvolgente…le coppie erano rilassate e sorridenti, i bambini affidati a una coppia di equipier residenti nella zona, coadiuvati da alcuni “professionisti”.
Alla sera del sabato, serata di amicizia, animata dai Taormina, coppia responsabile della regione Sud Ovest, che hanno saputo rappresentare il “dovere di sedersi” con una scenetta molto divertente, seguita da canti tipici delle varie regioni, il tutto in un clima di semplicità e comunione.
Domenica mattina ancora una riflessione: ”Che cosa portiamo con noi nel cammino?” tenuta dai Gentile, responsabili della regione Nord Ovest A, sui punti concreti d’impegno e la vita d’equipe, anche questa, come le altre, molto concreta e incentrata sul “vissuto”.
Poi, l’”esame finale”, con tre originali “laboratori” cui hanno partecipato con entusiasmo tutti gli equipier. Sono stati affrontati alcuni temi chiave: l’organizzazione del Movimento,  la riunione di Equipe,  la vita degli equipier tra un incontro e l’altro.
In chiusura, la celebrazione della S. Messa con sorpresa iniziale: all’entrata in chiesa tutti i mariti sono stati bendati e con fiducia si sono lasciati guidare dalle mogli che sfoggiavano speciali occhiali…momento di grande intensità, seguito dal perdono reciproco durante l’atto penitenziale. 
Tutta la celebrazione è stata vissuta con grande partecipazione, anche dai bimbi che hanno letto le letture e portato un loro cartellone.
Una sessione veramente speciale,
Provare per credere!

TUTTE LE RELAZIONI E ALTRO MATERIALE NELLA "PAGINA DEL SESSIONE" NELL'AREA DEL SITO DEDICATO ALLE SESSIONI NAZIONALI




EQUIPES NOTRE DAME - SUPER REGIONE ITALIA utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze.
Continuando a navigare accetti l’utilizzo dei cookies, se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare questo sito ulteriormente.

Scopri l'informativa e come negare il consenso. Chiudi
Chiudi
x
Utilizzo dei COOKIES
Nessun dato personale degli utenti viene di proposito acquisito dal sito. Non viene fatto uso di cookies per la trasmissione di informazioni di carattere personale, né sono utilizzati cookies persistenti di alcun tipo, ovvero sistemi per il tracciamento degli utenti. L'uso di cookies di sessione (che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell'utente e scompaiono, lato client, con la chiusura del browser di navigazione) è strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l'esplorazione sicura ed efficiente del sito, evitando il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti, e non consente l'acquisizione di dati personali identificativi dell'utente.
L'utilizzo di cookies permanenti è strettamente limitato all'acquisizione di dati statistici relativi all'accesso al sito e/o per mantenere le preferenze dell’utente (lingua, layout, etc.). L'eventuale disabilitazione dei cookies sulla postazione utente non influenza l'interazione con il sito.
Per saperne di più accedi alla pagina dedicata

Individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie.
Provvedimento n.229 dell'8 maggio 2014 - pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014.

Consulta il testo del provvedimento