La misericordia come virtù civile e laica

"La misericordia come virtù civile e laica"
stralcio dall'intervento del filosofo Roberto Mancini nella cattedrale di Crema il 16 gennaio 2016

"Dobbiamo uscire dalla crisi attuale che attanaglia il mondo, da questa depressione generalizzata che ci chiede di sacrificarci per il mercato mentre invece dovremmo riappropriarci della felicità attraverso il riconoscimento della dignità delle persone, e la capacità di vedere la loro sofferenza: in questo sta la realizzazione della Misericordia evangelica."

"Serve un nuovo umanesimo, perché in realtà quello che stiamo vivendo non e' una crisi, ma un fallimento.
Serve un nuovo concetto di democrazia che non sia l'esercizio della furbizia delle diverse oligarchie, né la volontà di prevaricazione di una società su un'altra o di un popolo su un altro, ma sia il servizio a tutta l'umanità come cura del bene comune.
La politica, l'educazione, l'economia, I'impegno sociale devono essere esercitati in modo generoso, gratuito, paziente che sono i tratti specifici della misericordia che sa stare anche nel conflitto, se necessario, ma avendo sempre come obiettivo il rispetto e il dialogo con tutti. Non bisogna ridurre la democrazia all'idea del governo della maggioranza o a una procedura elettorale; si tratta invece di concepire la democrazia come un atteggiamento rivolto all'umanità intera e come servizio al bene comune.
Bisogna ricostituire una società dell'accoglienza, dove nessuno si debba vergognare per quello che è o per quello che non ha".
L'intero intervento si può ascoltare dal sito
http://alzogliocchiversoilcielo.blogspot.it/2016/01/roberto-mancini-la-misericordia-virtu.html




EQUIPES NOTRE DAME - SUPER REGIONE ITALIA utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze.
Continuando a navigare accetti l’utilizzo dei cookies, se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare questo sito ulteriormente.

Scopri l'informativa e come negare il consenso. Chiudi
Chiudi
x
Utilizzo dei COOKIES
Nessun dato personale degli utenti viene di proposito acquisito dal sito. Non viene fatto uso di cookies per la trasmissione di informazioni di carattere personale, né sono utilizzati cookies persistenti di alcun tipo, ovvero sistemi per il tracciamento degli utenti. L'uso di cookies di sessione (che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell'utente e scompaiono, lato client, con la chiusura del browser di navigazione) è strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l'esplorazione sicura ed efficiente del sito, evitando il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti, e non consente l'acquisizione di dati personali identificativi dell'utente.
L'utilizzo di cookies permanenti è strettamente limitato all'acquisizione di dati statistici relativi all'accesso al sito e/o per mantenere le preferenze dell’utente (lingua, layout, etc.). L'eventuale disabilitazione dei cookies sulla postazione utente non influenza l'interazione con il sito.
Per saperne di più accedi alla pagina dedicata

Individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie.
Provvedimento n.229 dell'8 maggio 2014 - pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014.

Consulta il testo del provvedimento