LA ZONA EURAFRICA SI È INCONTRATA A GENOVA!!

Le coppie responsabili delle Super Regioni Spagna, Portogallo, Africa Francofona e Italia, insieme a  Josè Antonio e Amaya, coordinatori della Zona, si sono incontrate a Genova da venerdì 10 a domenica 12 febbraio. Gli incontri delle Zone sono generalmente previsti una volta all'anno in concomitanza con il College Internazionale. Grazie alla relativa vicinanza dei Paesi che ne fanno parte, la Zona Eurafrica, la nostra, riesce ad incontrarsi una volta in più durante l'anno ospitata a rotazione nelle diverse Super Regioni. Quest' anno toccava a noi ospitare ed abbiamo voluto accogliere i nostri amici a Genova.
E' stato per noi importante far provare loro l’esperienza dell’accoglienza in famiglia, tipica del nostro Paese e dei nostri incontri e nello stesso tempo, offrire ad alcune coppie che si sono rese disponibili, l’opportunità di entrare in contatto con una dimensione internazionale del Movimento attraverso il confronto e la condivisione con i nostri ospiti.

Con la visita guidata da Maria Luisa, equipier genovese, nonostante il clima non proprio favorevole, abbiamo potuto godere delle bellezze della nostra città. Gli incontri si sono svolti alla SMA di Quarto con l’impeccabile organizzazione di Padre Martino e di Anna e Luca Sassetti. Sabato sera al Seminario è stata celebrata la Messa seguita da un momento di incontro con le coppie delle equipe di servizio della nostra Regione e di  amici che per l’occasione sono venuti da fuori.
 
La domenica abbiamo avuto il piacere della visita del Vescovo ausiliare di Genova, Mons. Nicolò Anselmi con il quale ci siamo intrattenuti e abbiamo condiviso e approfondito il significato della presenza del Movimento nella realtà pastorale rivolta alle coppie, alle famiglie, ai sacerdoti e ai consacrati. Lui ha sottolineato l’importanza della preghiera e ci ha invitati a dedicare sempre un tempo speciale all'incontro con il Signore nelle nostre coppie e famiglie.
 
Ringraziamo di cuore tutti coloro che si sono prodigati per l’organizzazione e la riuscita di questo evento, in tutti loro abbiamo potuto cogliere il senso di corresponsabilità di chi si mette a servizio con gioia e passione.

Teresa e Gianni Andreoli.




Questo sito utilizza cookies per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies. Maggiori informazioni.