EQUIPE ITALIA A LECCE

Alle Sorgenti



Dopo ogni incontro di Equipe Italia, ospitata di volta in
volta in un settore diverso delle nostre Regioni, pubblichiamo sulla Lettera un
resoconto per informare tutti gli Equipiers di che cosa bolle in pentola, gli
aggiornamenti sulle proposte in cantiere, ma soprattutto cerchiamo di
trasmettere le sensazioni che abbiamo provato nel ritrovarci tra noi, nel
vedere volti nuovi e altri conosciuti.



Ogni volta ci stupiamo dell'accoglienza che riceviamo, del
calore degli incontri e di come si aprono le case ma soprattutto i cuori nel
dialogo, nella fraternità e nell'amicizia che si creano e in quel clima di
grazia che ci avvolge e vorremmo non finisse mai. . ...



L'accoglienza non è un contorno, è fondamentale nel costruire
e parte integrante dello spirito che anima il nostro stare insieme e
caratterizza il nostro servizio.



Anche questa volta è stato così, Tiziana e Fabrizio Miccoli,
i bambini e gli equipiers del settore Lecce e dei settori vicini che hanno
partecipato contribuendo ad accrescere la festa di questo incontro, hanno
riscaldato questi giorni insolitamente freddi e piovosi, considerati i luoghi!!



Ci siamo incontrati per i nostri lavori, in un luogo
speciale, "Le Sorgenti", luogo di accoglienza dove molte storie si
sono incontrate tra chi si trovava in difficoltà e in ricerca e chi ha percorso
i sentieri verso le periferie testimoniando concretamente l'Amore senza limiti.



Per quanto riguarda le Sessioni, quella estiva di Nocera è pronta,
attende solo la partecipazione convinta degli equipiers, pronti come sempre a
mettersi in gioco su un tema forte, "chiamati a tracciare
sentieri",
su cui siamo invitati a riflettere e ad agire proprio da
Papa Francesco.



Anche
la sessione per le Equipe uscite dal pilotaggio è stata definita nei dettagli
(potete leggere le news nel box) e la prima edizione si svolgerà a Triuggio dal
24 al 26 ottobre prossimi.



E'
una bella scommessa, nasce da un lungo discernimento e da qualche
"incidente di percorso" (ne avevamo prevista una prima edizione in
altra sede e altra data ma abbiamo dovuto rimandarla) ma crediamo che sia
l'inizio di un cammino che la porterà ad essere l'appuntamento fondamentale che
le nuove Equipe al completo (compreso il Consigliere Spirituale!!!)
affronteranno per verificare e confermare un'adesione più consapevole al
Movimento. E' prevedibile inoltre che ne vengano effettuate altre edizioni
tenendo anche in debito conto la geografia e il trend di sviluppo delle nuove
equipe; ogni sessione resta comunque aperta alla partecipazione delle nuove
equipe a prescindere dalla sede, nell'ottica di una unità del Movimento che non
dobbiamo mai perdere di vista.



Con
soddisfazione abbiamo accolto il lavoro che l'equipe di servizio ha prodotto
sui 50 anni dal Concilio. E' un tema di studio importante che fa il punto su
che cosa è stato fatto, quanto resta ancora da affrontare e crediamo di fare
cosa gradita pensando di donarne copia ad ogni equipier.



E'
stata inoltre costituita un'equipe di servizio che affronterà l'analisi dei
questionari in preparazione del sinodo dei vescovi, iniziativa fortemente
voluta da Papa Francesco e che ha trovato un'accoglienza non omogenea sul
territorio nazionale (e non solo). E' un lavoro delicato, non cerchiamo una
sintesi o un documento comune nel quale tutti si possano riconoscere ma
vorremmo che venissero evidenziate le criticità e le proposte sulle quali
avviare percorsi di approfondimento e formazione nei prossimi anni.



Molte
risposte ci sono arrivate in tempi non utili per la trasmissione al Pontificio
Consiglio ma sono state in ogni caso acquisite e destinate al gruppo di lavoro
che si è costituito e che ringraziamo già da ora: con il coordinamento di
Andrea e Renata Montanari, responsabili dell'Equipe di Redazione, e Irene e
Francesco Palma, lavoreranno don Giovanni Cereti e altre coppie sparse per
l'Italia.



Abbiamo
affrontato l'argomento delle Regioni: in forma di bilancio, abbiamo cercato di
approfondire gli aspetti che rappresentano una criticità nella partecipazione,
nel senso di cura reciproco che percepiamo (o meno!) e che ci lega al
movimento. Ci sembra importante sottolineare come sia fondamentale trovare (o
ritrovare) quella passione che dà forza, significato e ci anima nella cura e
nelle relazioni reciproche.



A
questo proposito, la prossima sessione per le CRS (settembre 2014) avrà proprio
come titolo “Passare la passione” e saranno coinvolte anche le coppie
DIP, per le quali sono previsti momenti specifici di formazione.



Il
sito si sta rinnovando e a breve diventerà operativo, con i collegamenti con i
siti locali, il trasferimento della segreteria si è completato, con qualche
incomprensione e critica che abbiamo accolto in senso costruttivo.



Forse
abbiamo messo tanta carne al fuoco, abbiamo cercato di metterci in ascolto e
leggere i segnali che arrivano dalle regioni, dai settori, dai collegamenti, da
questa rete di comunicazione così importante ed indispensabile per dare il
senso alle nostre riflessioni e proposte. Chiediamo a tutti di sostenere con la
preghiera il nostro servizio.




EQUIPES NOTRE DAME - SUPER REGIONE ITALIA utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze.
Continuando a navigare accetti l’utilizzo dei cookies, se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare questo sito ulteriormente.

Scopri l'informativa e come negare il consenso. Chiudi
Chiudi
x
Utilizzo dei COOKIES
Nessun dato personale degli utenti viene di proposito acquisito dal sito. Non viene fatto uso di cookies per la trasmissione di informazioni di carattere personale, né sono utilizzati cookies persistenti di alcun tipo, ovvero sistemi per il tracciamento degli utenti. L'uso di cookies di sessione (che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell'utente e scompaiono, lato client, con la chiusura del browser di navigazione) è strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l'esplorazione sicura ed efficiente del sito, evitando il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti, e non consente l'acquisizione di dati personali identificativi dell'utente.
L'utilizzo di cookies permanenti è strettamente limitato all'acquisizione di dati statistici relativi all'accesso al sito e/o per mantenere le preferenze dell’utente (lingua, layout, etc.). L'eventuale disabilitazione dei cookies sulla postazione utente non influenza l'interazione con il sito.
Per saperne di più accedi alla pagina dedicata

Individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie.
Provvedimento n.229 dell'8 maggio 2014 - pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014.

Consulta il testo del provvedimento